Gestione dei rischi informatici

Dalla valutazione dei rischi informatici passiamo a una fase altrettanto fondamentale dell'analisi dei rischi: la gestione dei rischi informatici

Gestione dei rischi informatici

La gestione dei rischi informatici è un processo continuo volto all'implementazione di controlli di sicurezza e al monitoraggio costante per garantire la protezione dei dati e dei sistemi informatici. 

Le attività necessarie per un’adeguata gestione dei rischi informatici sono quattro.

Identificazione dei controlli di sicurezza 

Sono necessari per prevenire, rilevare e rispondere alle minacce informatiche. 

Tra questi:

  • Controllo degli accessi, per garantire che solo le persone autorizzate possano accedere ai dati e ai sistemi informatici. 
  • Crittografia, per proteggere le informazioni sensibili durante la trasmissione o l’archiviazione.
  • Backup e ripristino dei dati
  • Firewall, che blocca il traffico di rete non autorizzato. 
  • Antivirus e antispyware
  • Patch e aggiornamenti software, per correggere le vulnerabilità e proteggere i sistemi da attacchi noti. 

Implementazione dei controlli di sicurezza 

  • Definizione delle politiche e delle procedure di sicurezza, per definire le regole e i processi per l'implementazione dei controlli di sicurezza. 
  • Installazione e configurazione dei software di sicurezza.
  • Configurazione dei controlli di accesso, per garantire che l’accesso sia riservato solo alle persone autorizzate. 
  • Backup e ripristino dei dati
  • Implementazione dei controlli di crittografia, soprattutto relativi ai dati sensibili.

Monitoraggio dei controlli di sicurezza 

Necessario per garantire che i controlli funzionino correttamente.

  • Monitoraggio dei registri di sistema, per individuare attività sospette e rilevare violazioni di sicurezza. 
  • Test delle vulnerabilità, da effettuare regolarmente per poter individuare eventuali punti deboli del sistema. 
  • Monitoraggio dell'accesso ai dati, includendo quello degli account degli utenti e la verifica dei diritti di accesso. 
  • Aggiornamento dei software, per garantire la loro operatività contro le minacce più recenti.
  • Analisi dei rischi, da realizzare periodicamente per garantire la gestione adeguata dei rischi. 

Revisione dei controlli di sicurezza

  • Analisi delle vulnerabilità, da realizzare periodicamente. 
  • Verifica dei log degli eventi
  • Verifica delle politiche di sicurezza
  • Verifica della formazione degli utenti, per assicurarsi che siano a conoscenza delle best practice e siano in grado di identificare eventuali attività sospette.